Ella Gai

scrittrice italiana

Ella Gai (1985 – vivente), scrittrice italiana.

Voglio Amare TeModifica

IncipitModifica

ROMA, OTTOBRE 2012
Il Rolex che portavo al polso segnava le otto e mezza da cinque mesi. Il vetro era appena scalfito sulla parte alta del quadrante, un dettaglio che notavi solo se lo osservavi da vicino. La montatura era graffiata e ammaccata in più parti, così come il cinturino di metallo. Avevo provato mille volte a scuotere l'orologio, a cercare di farlo funzionare di nuovo, ma non ci ero mai riuscita.

CitazioniModifica

  • A mia madre che ancora oggi mi tiene per mano mentre cammino.
  • Non esisteva un tempo definito per esprimere quello che volevo. Non mi sarebbe mai bastato. Io volevo l'infinito.
  • «Perché tu sarai il mio sbaglio, e perché io sarò la tua regola»,
  • Quando mi aprì la porta, ebbi un tuffo al cuore e tutto mi fu subito più chiaro. La volevo, l'avevo sempre desiderata. Era la parte mancante di me. L'infinito oltre me stesso. La luce oltre il mio tunnel di rabbia e paura. Lei era il mio perché, la mia ragione.
  • Non conosco il motivo dei tuoi problemi, ma so con certezza che non si tratta di lavoro. Quindi, l'unico consiglio che posso darti, è di salvare il salvabile è capire cosa puoi fare per rialzarti. Perché non c'è cosa più bella che ritornare a guardare il mondo da in piedi.
  • «A te che entri in questa casa, ama il rispetto, abbraccia sempre la verità e apprezza il tuo tempo».

BibliografiaModifica

  • Ella Gai, Voglio Amare Te, CreateSpace Independent Publishing Platform, 2016. ISBN 1535239344

Altri progettiModifica