Elizabeth Gaskell

scrittrice britannica

Elizabeth Cleghorn Gaskell (1810 – 1865), scrittrice britannica.

Ritratto di Elizabeth Gaskell di William John Thomson, 1832

Incipit di La storia della vecchia nutriceModifica

Come sapete, bambini miei, vostra madre era orfana e figlia unica. Avrete anche sentito dire che vostro nonno era un uomo di chiesa su nel Westmoreland, dove io sono nata. Io ero soltanto una ragazzina, e frequentavo la scuola del villaggio, quando un giorno vostra nonna venne a chiedere alla direttrice se c'era qualche alunna disposta a fare la bambinaia. Mi sentii molto orgogliosa, ve lo posso garantire, quando la direttrice fece il mio nome e mi descrisse come una ragazza forte, onesta e brava a cucire; disse che i miei genitori erano persone molto rispettabili, anche se erano poveri.

Incipit di Lizzie LeighModifica

Quando la Morte fa la sua comparsa in una famiglia proprio il giorno di Natale, il contrasto tra ciò che è ora e ciò che è stato dà una maggiore intensità al dolore, un vuoto più totale alla desolazione.

BibliografiaModifica

  • Elizabeth Cleghorn Gaskell, La storia della vecchia nutrice, traduzione di Pietro Meneghelli, in "Storie di fantasmi", a cura di Gianni Pilo e Sebastiano Fusco, Newton & Compton, 1995.
  • Elizabeth Gaskell, Lizzie Leigh, traduzione e cura di Massimo Ferraris, Elliot Edizioni, 2019.

Altri progettiModifica