Donald F. Glut

scrittore, regista e attore statunitense

Donald F. Glut (1944 – vivente), scrittore statunitense.

Incipit di L'Impero colpisce ancoraModifica

«Questo sì che è freddo!» Luke Skywalker ruppe il silenzio che aveva osservato fin da quando aveva lasciato, qualche ora prima, la nuova base ribelle. Era in groppa a un tauntaun, l'unico essere vivente, a parte lui, visibile a perdita d'occhio. Si sentiva stanco e solo, e trasalì al suono della propria voce.
Come gli altri membri dell'Alleanza Ribelle, Luke faceva a turno delle esplorazioni delle candide distese di Hoth, raccogliendo informazioni sul loro nuovo rifugio. E, come tutti gli altri, tornava alla base con una sensazione mista di sollievo e solitudine. Non c'era nulla che smentisse i loro primi sopralluoghi: su questo gelido pianeta non esisteva alcuna forma di vita intelligente. Durante le sue solitarie perlustrazioni Luke non aveva visto altro che lande di neve e catene montuose sfumate d'azzurro che sembravano svanire tra le brume degli orizzonti lontani.

BibliografiaModifica

  • Donald F. Glut, L'Impero colpisce ancora, traduzione di Gian Paolo Gasperi, in "La Trilogia classica", Sperling&Kupfer, 1997. ISBN 8886845626

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica