Domenico Milelli

poeta italiano

Domenico Milelli (1841 – 1905), poeta italiano.

Incipit di alcune opereModifica

BareModifica

Né le lacrime a' materni
occhi espresse dagli affanni,
né i di nudi ad uno ad uno
noverati in sedici anni
rallentar della maligna
sorte gli odii un'ora sola,
colpa il pianto in sulle ciglia
e sul labbro la parola.

Inno delle Colonie ItalianeModifica

Sparsi fra stranii popoli,
lungi lungi dal suolo natio,
tu, sacra Italia, l'anime
bruci del tuo desìo.

BibliografiaModifica

  • Domenico Milelli, Bare, in "Volti e Figure", ed. La Laziale, 1932.
  • Domenico Milelli, Inno delle Colonie Italiane, Carisch, Milano, 1902.

Altri progettiModifica