Apri il menu principale

Diadoco di Fotice

vescovo

Diadoco di Fotice (? – 468), asceta e mistico cristiano.

Capitoli sulla perfezione spiritualeModifica

  • Chi ama se stesso non può amare Dio; chi invece non ama se stesso a motivo delle più importanti ricchezze dell'amore di Dio, costui ama Dio.
  • È lume della vera saggezza discernere il bene dal male senza sbagliare.
  • È soltanto allo Spirito Santo che appartiene il compito di purificare le menti: infatti se non entra quel forte per sopraffare il ladro, la preda non gli potrà essere tolta.
  • Quando l'organismo è sano, con il senso del gusto noi sappiamo distinguere ciò che fa bene da quanto ci fa male e cerchiamo quanto ci piace. Così è della nostra mente, quando è in perfetto equilibrio.
  • Quanto più si è in grado di ricevere l'amore di Dio, tanto più lo si ama.

[AAVV, Liturgia horarum iuxta ritum Romanum, Typis Polyglottis Vaticanis, ed. italiana, Roma, 1972]