Cuphead

videogioco del 2017

Cuphead

Immagine Cuphead promo logo ddwtd.png.
Ideazione Chad Moldenhauer
Jared Moldenhauer
Sviluppo Studio MDHR
Pubblicazione Studio MDHR
Anno 2017
Genere Sparatutto a scorrimento
Piattaforma Microsoft Windows, Xbox One

Cuphead, videogioco del 2017, sviluppato e pubblicato dai fratelli Chad Moldenhauer e Jared Moldenhauer per Xbox One e Microsoft Windows.

IncipitModifica

C'erano una volta, sulla Isola Calamaio, una coppia di fratelli di nome Cuphead e Mugman, che vivevano sotto lo sguardo attento e affettuoso del saggio Nonno Bricco.
Un giorno i due birbanti s'allontanarono da casa e, contro i molti moniti di Nonno Bricco, s'avventurarono nei bassifondi fino al Casinò del Demonio.
Una volta dentro, Cuphead e Mugman vinsero una partita di dadi dopo l'altra. "Acciderba!" esclamò Re Dado, il losco direttore del Casinò "Ma tu guarda che campioncini!"
"Bella partita, ragazzi!" commentò un nuovo arrivato. I fratelli erano sbalorditi: era Satanasso Pigliatutto, padrone del casinò! "Che ne dite di alzare la posta?" suggerì con un lungo sorriso.
"Vincete ancora un tiro e tutti i tesori del casinò sono vostri!" tuonò Satanasso. "Perdete e mi piglio le vostre anime! Affar fatto?"
Accecato dai sogni di ricchezza, Cuphead annuì e impugnò i dadi. "Santi numi, Cuphead, no!" urlò Mugman che aveva intuito il pericolo. Ma era troppo tardi!
"Doppio uno!" sghignazzò Satanasso colpendo il pavimento. "Hai perso!". I fratellini tremavano tutti mentre quel demonio incombeva su di loro. "Ora, riguardo a quelle anime..."
I due presero a supplicarlo. "C-Ci sarà pur un m-modo per ripagarla." balbettò Mugman. "S-Sì, ve ne prego!" aggiunse Cuphead.
"Uhm, forse sì." sghignazzò Satanasso estraendo una pergamena. "Ho qui una lista di debitori morosi. Raccogliete le loro anime per me e potrei risparmiare voi tazzine."
"Ora filate!" ruggì Satanasso, scalciandoli fuori. "Avete fino a domani a mezzanotte per raccogliere tutte le anime! Altrimenti mi piglierò le vostre!"
Cuphead e Mugman fuggirono a perdifiato spaventatissimi. "Forza, Mugman!" ansimò Cuphead. "Dobbiamo trovare Nonno Bricco. Lui saprà cosa fare!" (Libro)

FrasiModifica

  • Tu non sei un guerriero, non sei nemmeno un principiante! (Tutorial)
  • È una grande giornata per una scazzottata! (Annunciatore)
  • Fuggi pure, alza le suole… questa foresta non ti vuole! (Foschi Boschi)
  • Dal nostro albero devi sloggiare! Qui solo i soci possono entrare! (Pericoli Arboricoli)
  • Ti sbuccio, ti schiaccio e ti riduco in purè! È finita per te! (Moe Tato)
  • Io sono la carota, e ora assaggerai il bastone! (Psycarrot)
  • Con la faccia che ho, che male c'è se rimbalzo un po'? (Genni Gelatina)
  • Scivolo e appiccico a tutte le ore… il mio rimbalzo porta dolore! (Genni Gelatina)
  • Su questa lapide scriverò il tuo nome! (Genni Gelatina) [ultime parole]
  • Che coincidenza… Io volo, tu precipiti! (Hilda Berg)
  • Ne vedremo delle belle… È scritto nelle stelle! (Hilda Berg)
  • Non è stata la sfortuna, ma l'influsso della luna! (Hilda Berg)
  • Il massimo che puoi vincere contro di me è una brutta allergia! (Floris Rivoltella)
  • T'impollino e t'impallino! (Floris Rivoltella)
  • Combattiamo vicini vicini da quando quando eravamo teneri girini. (Krak e Krok)
  • Siamo anfibi di palude, chi crede di batterci s'illude! (Krak e Krok)
  • Non lo dico per ripicca, ma non vali mezza cicca. (Distributore di caramelle)
  • Il vero debole per i dolci? Sei tu! (Candy Corn)
  • Sano e nutriente, sono una furia lievitata naturalmente. (Tortino)
  • Sono calda di piastra… Reggerai al mio fuoco? (Cialda)
  • Inutile addolcir la pillola… La sconfitta è sempre amara! (Baronessa von Bon Bon)
  • Non sai fare di meglio? Non ci vuole un genio! (Gigio Prodigio)
  • Se vuoi t'affitto il mio sarcofago… (Gigio Prodigio)
  • La tua vita è appesa a un filo, bamboccio! (Marionetta di Gigio Prodigio)
  • Serve un nuovo volontario… Questo è troppo spaventato! (Gigio Prodigio)
  • Cosa dice la tazzina investita dall'auto? Oggi mi sento a pezzi! (Beppi il Pagliaccio) [Barzelletta]
  • Hai bisogno di qualcuno che ti sgonfi l'arroganza! (Beppi il Pagliaccio)
  • Altro corsa, altro giro… Se non ti sposti ti stiro! (Beppi il Pagliaccio)
  • Che ci vuoi fare… La vita è fatta di alti e bassi! (Beppi il Pagliaccio)
  • Il cielo è mio! Volo dove osano le aquile! (Pippo Grifo)
  • Papà è il muscolo e io il cervello! Siamo imbattibili! (Figlio di Pippo Grifo)
  • Avrò anche perso le piume, ma tu hai fatto la figura del pollo! (Pippo Grifo) [ultime parole]
  • Non f-f-fraintendere il mio fuoco… Per me questo è solo un gioco! (Lello Zolfanello)
  • Scusa, non volevo passarti questa p-p-patata bollente… (Lello Zolfanello)
  • Un, due, tre! La s-s-sconfitta tocca a te! (Lello Zolfanello)
  • Sacripante, t'abbiamo beccato con le mani nel miele! (Ape Poliziotto)
  • Sciò, sciò, zuccherino, questo miele non fa per te. (Regina Mielinda)
  • Ronzo, plano, bombardo! Ora sì che ho preso il volo! (Regina Mielinda)
  • Il tuo coraggio sono come i tesori dei pirati… Solo una leggenda! (Capitan Barbabrina)
  • Chi è di scena? La tua sconfitta! (Brunilde Butterfly)
  • Lascia a me le luci della ribalta o soccombi alla mia ira! (Brunilde Butterfly)
  • Alla buon'ora! Sciò! Sono pronta per il mio monologo. (Brunilde Butterfly)
  • Tu fatti da parte, ché il pubblico m'acclama! (Brunilde Butterfly)
  • Ho l'equazione perfetta per impedire la tua fuga! (Mark Ingegno)
  • Che grazioso… Se ti pesco, col fischio che ti ributto in mare! (Cala Maria)
  • Osi guardarmi? Ti darò stivali di pietra per nuotare assieme ai pesci! (Cala Maria)
  • Io… Vedo il tuo viaggio… E questo è il capolinea. (Spettro Cieco)
  • In carrozza! Prossima fermata: il tuo funerale! (T-Bone)
  • Purtroppo questo treno è riservato ai morti… Ma una soluzione c'è… (Fratelli Vampata)
  • A-ha! Hai notato il mio stile alla russa? (Piroulette)
  • Non ti conviene darmi buca… (Paola Otto)
  • Che arguzia! Che stile! Questo dado non perde mai! Aidi-aidi-oh! (Re Dado)
  • Bene bene… Quanto cammino avete fatto! Non solo avete messo in riga quell'inetto di Re Dado… Ma avete i miei contratti, come pattuito! Date qua e unitevi a me! (Satanasso Pigliatutto)
    • [No] Schivate i debiti come gli altri, eh? Ora vi insegno io che succede a chi rompe i patti!
    • [Sì] Siete nelle mie grinfie, adesso! E passeremo un tempo davvero indiavolato quaggiù!
  • Hai infranto il nostro patto… Ora sarò io a infrangere te! (Satanasso Pigliatutto)

Altri progettiModifica