Constantin Noica

filosofo, saggista e scrittore romeno

Constantin Noica (1909 − 1987), saggista e filosofo rumeno.

Citazioni di Constantin NoicaModifica

  • Sapete quanto c'è di fecondo e di positivo in questo brivido della creatura colpita anzitempo? Voi che avete coltivato tutti i modi di morire, dalla squallida morte del suicida fino alla morte sottile delle civiltà, non vedete quello che perdete staccandovi da una lingua in cui palpita l'estremo sconforto per versare le vostre inquietudini nel crogiolo di un'altra mirabilmente pacata, destinata a sopravvivere nelle scuole, classica? Come potete barattare il privilegio dell'agonia contro la solennità dell'espressione? Come potete rinunciare allo stile dei morenti per il semplice stile? [...] Venite a incidere l'indicibile sulla sabbia di una lingua in agonia. (dalla lettera di Constantin Noica a Emil M. Cioran del 1957 in L'amico lontano risponde, p. 51)
  • Forse lo spirito dell'Europa vaga, trionfante e infelice, un po' dovunque su questa terra, pronto a spiccare un balzo nel nulla interplanetario del buon Dio. Infelice o no, comunque, trionfa, e le querele dell'Occidente, che ha dato al mondo simili valori, nel momento stesso in cui il mondo se ne impregna, fanno pensare all'amarezza di Israele davanti a quel Messia che aveva generato senza riconoscersi in lui. (dalla lettera di Constantin Noica a Emil M. Cioran del 1957 in L'amico lontano risponde, p. 54)
  • Forse l'uomo europeo vive in pieno il conflitto di Pascal e troverà la pace solo nel momento in cui avrà raggiunto la sua unità intima. La cosa grave, probabilmente, è l'aver seguito sempre una logica talmente grossolana da non riuscire a dar conto della logica più profonda del cuore; e, a seguito di questa logica carente, avere un tecnicismo talmente rozzo e delle utopie talmente semplicistiche che l'uomo non ci si ritrova più. Quindi − come vi dicevo un giorno − il problema dell'uomo europeo sarebbe conciliare Pascal con Aristotele: o forse Pascal con sé stesso. (dalla lettera di Constantin Noica a Emil M. Cioran del 1957 in L'amico lontano risponde, p. 55)

BibliografiaModifica

  • Emil M.Cioran e Constantin Noica, L'amico lontano, introduzione di Lorenzo Renzi, traduzione di Roberta Ferrara, il Mulino, Bologna, 1993. ISBN 8815038566

Altri progettiModifica