Apri il menu principale
Medaglia del Premio Nobel
Per la chimica (1972)
Christian Anfinsen nel 1969

Christian Anfinsen (1916 – 1995), biochimico statunitense.

  • Grazie per la sua lettera del 13 marzo e per le sue gentili parole per il mio piccolo contributo alla sua antologia. Mi viene in mente qualcosa da aggiungere al mio ultimo punto che ha a che fare con la natura di Dio e l'esistenza di Dio. Chiaramente, una entità onnipotente e onnisciente deve esistere per spiegare la nostra esistenza.
Thank you for your letter of March 13 and your kind words about my small contribution to your anthology. I can think of little more to add to my final point having to do with the nature of God and the existence of God. Clearly, an all-powerful, all-knowing entity must exist to explain our existence. (da una lettera del 28 Marzo 1989 indirizzata al Prof. Henry Margenau[1])
  • Penso che solo un idiota possa essere ateo. Dobbiamo ammettere che esiste una potenza o una forza incomprensibile, con una lungimiranza e una conoscenza illimitate, la quale ha dato principio all'intero universo in un primo luogo.
I think only an idiot can be an atheist. We must admit that there exists an incomprehensible power or force with limitless foresight and knowledge that started the whole universe going in the first place.[2]

NoteModifica

  1. Citato in Henry Margenau e Roy A. Varghese, Cosmos, Bios, Theos: Scientists Reflect on Science, God, and the Origins of the Universe, Life, and Homo sapiens., Open Court Publishing Company, Illinois, 1997.
  2. Citato in Henry Margenau e Roy A. Varghese, Cosmos, Bios, Theos: Scientists Reflect on Science, God, and the Origins of the Universe, Life, and Homo sapiens., Open Court Publishing Company, Illinois, 1997, p. 139.

Altri progettiModifica