Bruno Barbieri

cuoco, personaggio televisivo e ristoratore italiano
Bruno Barbieri

Bruno Barbieri (1962 – vivente), cuoco e personaggio televisivo italiano.

Citazioni di Bruno BarbieriModifica

  • Io e mia sorella Brunella, maggiore di tre anni, vivevamo con mia nonna materna a Piccolo Paradiso; è stata lei a insegnarmi a cucinare. Era molto rigorosa: a tavola ogni giorno ci interrogava sul cibo che avevamo nel piatto, chiedeva il periodo dei pomodori, dei piselli, dei fiori. E quando eravamo disubbidienti, non ci picchiava con le mani, ma prendeva dietro casa delle foglie giganti di ortiche e ci inseguiva colpendoci sulle gambe. A sei anni ci trasferimmo a Bologna, dove cucinavo per Brunella: iniziai con le colazioni, ma a dieci anni preparavo già tutti i pasti completi.[1]
  • [Su Johnny Depp] Mi ha folgorato in Edward mani di forbice: è un grande attore e anche un trasformista, proprio come me, portiamo persino gli stessi occhiali. Il mio sogno è fare un film con lui sul mondo della cucina, credo apprezzerebbe. Ma mi accontenterei di fargli da mangiare.[1]
  • Pensavo che Londra fosse una città dove si potevano fare grandi cose, invece mi sono reso conto che noi italiani non l'abbiamo ancora colonizzata dal punto di vista gastronomico. Io ci ho provato: il ristorante era bellissimo, ci avevo investito un botto, avevo portato anche il culatello di Spigaroli e i fagioli del Purgatorio, ma non sono stati capiti. Comunque non potevo vivere in un posto dove non c'è il sole; ho bisogno di colori. Dopo due anni i miei piatti erano tutti bianchi e neri; allora ho venduto le mie quote.[1]
  • [MasterChef Italia] Piace perché non c'è una signorina che non capisce niente di cucina ma persone che ne sanno.[2]
  • Siamo giudicati da una vita intera. Abbiamo incontrato di peggio. Ricordo il calcione nel sedere di uno chef alla mia prima stagione in cucina, quando pulivo 15 casse al giorno di calamaretti.[2]
  • [Rispondendo alla domanda: "Che rapporto ha con il sesso?"] Un po' lo stesso che ho con la cucina. Preferisco i sapori forti, e mi piace sperimentare. ["Donne o uomini?"] Donne. Rapporti omosessuali non ne ho mai avuti, ma è capitato che fossimo in tre o quattro e ci fossero anche uomini. Comunque, con Cracco non scapperei mai. Magari con Bastianich.[1]

NoteModifica

  1. a b c d Dall'intervista di Sara Faillaci, Bruno Barbieri: «Datemi Johnny Depp», Vaniti Fair.it, 9 gennaio 2014.
  2. a b Citato in Chiara Maffioletti, I giudici terribili di «Masterchef»: in cucina la severità è una legge, Corriere della Sera, 12 novembre 2011.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica