Brahmanesimo

religione dell'India

Citazioni sul Brahmanesimo.

  • Il bramanesimo e il buddismo, fedeli alla verità, riconoscono decisamente la palese parentela dell'uomo, come in generale con l'intera natura, così anzitutto con la natura animale e, mediante la metempsicosi e in altri modi, rappresentano l'essere umano come collegato strettamente con il mondo degli animali. (Arthur Schopenhauer)
  • Il bramino capiva il suo rapporto [con l'infinito] così: egli è un agente del Brahma infinito, è una sua manifestazione e, rinunciando alla vita, deve desiderare di fondersi con quell'ente superiore. (Lev Tolstoj)
  • Il nucleo e lo spirito più profondo del cristianesimo è identico a quello del bramanesimo e del buddismo: tutti insegnano la grave colpa della razza umana causata dalla sua semplice esistenza. (Arthur Schopenhauer)
  • Il punto di partenza iniziale del Giudaismo non è cosmico e metafisico come quello del Brahmanesimo, ma è schiettamente etico e storico. In altre parole, mentre pel Brahmano il problema è avvistato, in primo piano, nei suoi termini teoretici e metafisici, come definizione dei rapporti tra l'Uno e i molti, tra l'Essere assoluto e le esistenze relative, e solo in secondo piano e consecutivamente nei termini delle resultanze pratiche e redentrici, pel Giudeo, invece, il problema è posto, di primo acchito, nei suoi termini pratici e soteriologici. Il predicato essenziale di Giavè è quello teleologico di provvidenza storica. (Panfilo Gentile]])
  • La base del bramanismo è più alta della trinità cristiana, più bella della mitologia greca. Essa è una trinità che personifica i tre momenti della vita dell'uomo e di tutti gli esseri, una forza che crea, una forza che conserva, una forza che distrugge: Brama, Visnù e Siva. (Paolo Mantegazza)
Alcuni brahmini

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica