Bernard Malamud

scrittore statunitense

Bernard Malamud (1914 – 1986), scrittore statunitense.

Bernard Malamud

Citazioni di Bernard MalamudModifica

  • Non esiste vita che possa essere ricreata integralmente, così come è stata. E ciò equivale a dire che ogni biografia è, in ultima analisi, narrativa.[1]
  • Viene un momento nella vita di un uomo in cui per andare dove deve – se non vi sono porte o finestre – passa attraverso un muro.[2]

Incipit di L'uomo di KievModifica

Dalla finestrella della sua stanza sopra la scuderia della fabbrica di mattoni, quella mattina sul presto Yakov Bok vide diverse persone, nei loro cappotti lunghi, che correvano tutte nella stessa direzione. Vey is mir, pensò a disagio, è successo qualcosa di brutto.[3]

NoteModifica

  1. Da Le vite di Dubin, traduzione di Bruno Oddera e Giovanni Garbellini, minimum fax, Roma, 2011. ISBN 978-88-7521-355-8
  2. Da Uomo nel cassetto, 1968, in Tutti i racconti, traduzione di Giovanni Garbellini, Igor Legati, Vincenzo Mantovani, Donata Migone e Ida Omboni, minimum fax, Roma, 2019. ISBN 978-88-3389-142-2
  3. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progettiModifica