Bella di giorno

film del 1967 diretto da Luis Buñuel

Bella di giorno

Immagine Belle de jour black horizontal logo.png.
Titolo originale

Belle de jour

Lingua originale spagnolo e francese
Paese Francia, Italia
Anno 1967
Genere drammatico
Regia Luis Buñuel
Soggetto Joseph Kessel (romanzo)
Sceneggiatura Luis Buñuel,
Jean-Claude Carrière
Produttore Robert Hakim,
Raymond Hakim
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Bella di giorno, film del 1967 con Catherine Deneuve, regia di Luis Buñuel.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Al di sopra degli otto gradi, lo champagne è camomilla. (Adolphe)
  • Nulla m'allieta come il sole d'autunno, il sole nero. (Il Duca)
  • Ti ho portato qualche asfodelo, ti piacevano tanto. Come sei bella. La tua pelle è ancora più bianca, e i tuoi capelli ancora più morbidi. Mia povera cara, che visino freddo, ricordi che appena ieri abbiamo giocato insieme, abbiamo riso e abbiamo cantato, e adesso sei qui e non dici niente, immobile... Spero tu mi abbia perdonato, non è colpa mia, ti amavo troppo. [...] Siamo soli. Le porte sono chiuse. Adesso i tuoi occhi non si apriranno più, le tue membra sono rigide e i vermi ti rodono il cuore... e questo odore di fiori morti... questo odore ubriacante... di fiori morti... I vermi ti rodono il cuore. (Il Duca) [mentre Séverine è nella bara per sostituire la moglie morta durante il rituale necrofilo]

DialoghiModifica

  • Anais: Ho un'idea. Se si facesse chiamare "Bella di giorno"?
    Séverine: "Bella di giorno"?
    Anais: Viene qui solo di giorno.

Altri progettiModifica