Apri il menu principale

Citazioni sulla autocostruzione.

  • Autocostruzione per il Terzo Mondo vuol dire pensare a un tipo di cultura che si poggia sostanzialmente sull'autogestione; sulla definizione precisa di esigenze primarie; sull'accettazione del lavoro manuale, del lavoro costruttivo, come parte fondamentale della realizzazione dell'uomo... (Giorgio Ceragioli)
  • In effetti l'autocostruzione dovrebbe assicurare, a parità di risorse ma anche con risorse minori, un aumento della qualità. Aumento della qualità dovuto non tanto a qualità tecnologiche, che in alcuni casi possono essere inferiori, ma innanzi tutto alla risposta effettiva alle esigenze dell'utente che, conosciute puntualmente, potrebbero essere risolte puntualmente. (Giorgio Ceragioli)
  • Insistiamo cioè sul fatto che l'autocostruzione possa essere una esperienza che fornisce elementi per una modifica dell'assetto della società. Essa si muove ovviamente nella linea dei non violenti, di Gandhi e Vinoba, di coloro che credono nella prospettiva di realizzazione di ogni singolo uomo. (Giorgio Ceragioli)
  • L'autocostruzione può essere poi un processo totalmente spontaneo o un processo più o meno guidato. Fra questi due opposti – processo spontaneo e processo guidato – possiamo inserire i processi con "consulenti", processi nei quali l'autocostruttore non sia abbandonato a se stesso ma possa, se lo vuole, essere affiancato da consulenti che lo aiutino sia nelle fasi progettuali che nelle fasi costruttive. (Giorgio Ceragioli)
  • Per autocostruzione intendiamo un processo edilizio in cui l'utente, in parte o in toto, è "soggetto" nelle diverse fasi del processo edilizio stesso, a partire dalla fase di progettazione fino alla fase digestione... (Giorgio Ceragioli)


Altri progettiModifica