Apri il menu principale
deserto

Arsenio (354 – 450), monaco e eremita italiano.

  • Finché la vergine è in casa di suo padre, molti vorrebbero sposarla; ma dopo che ha preso marito, non piace a tutti: alcuni la disprezzano, altri la lodano, e non è più così stimata come prima, quando era nascosta. Altrettanto accade per le cose dell'anima: se vengono propalate non possono convincere tutti.
  • Lotta con tutte le tue forze perché il lavoro che fai dentro di te sia secondo Dio e così vincerai le passioni di fuori.
  • O Dio non mi abbandonare; non ho fatto niente di buono ai tuoi occhi, ma nella tua bontà concedimi di cominciare [in un giorno di particolari tentazioni].

[AAVV, Vita e detti dei padri del deserto, a cura di Luciana Mortari, Roma, Città Nuova, 2005]

Altri progettiModifica