Arrapaho (film)

film del 1984 diretto da Ciro Ippolito

Arrapaho

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Arrapaho

Lingua originale Italiano
Paese Italia
Anno 1984
Genere commedia
Regia Ciro Ippolito
Soggetto Ciro Ippolito
Sceneggiatura Ciro Ippolito, Daniele Pace, Silvano Ambrogi
Interpreti e personaggi

Arrapaho, film italiano del 1984, regia di Ciro Ippolito.

IncipitModifica

Nella primavera del 1888 quando le nevi si scioglievano sulle montagne dell'Oregon e a valle i pini parlavano con i pini e le gardenie con le stesse, tre tivvù, tre tibù, tre timb... tre... è difficile dirlo ma lo dirò: tre tribù, gli Arrapaho i Cefaloni e i Froceyenne, quest'ultima tribù nata da un incesto tra un tranviere gobbo e una nana antalofata ci fu una guerra che si ricordò negli anni e negli anni e negli anni, e negli anneti e nei vigneti. Annata fantastica per il vin brulè fu ricordata per questi due episodi che non si dimenticheranno mai. (narratore)

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Guarda, figlio, un giorno tutto questo sarà tuo. (Palla Pesante)
  • Ma Mazza Nera, il capo che comandava la tribù, era malato di scoliosi ebraica, una malattia che si piglia nei pini, e camminava sempre con il cavallo a rotelle. (narratore)
  • La donna è come, non so come dirti, è come una grande vallata con delle bufale, qui, grosse, e poi piano piano discendi lentamente pedo–pede e c'è una foresta che si estende con gli arbusti, e tu devi penetrare piano piano in questa foresta, come se fosse un... un siluro. (Palla Pesante, al figlio Capa di Bomba)
  • Cavallo Pazzo, invertendo come in un testa a coda le sue tendenze sessuali, si accorse di trovare grande piacere. Si presero per mano, e felici e fetenti andarono incontro al loro destino. Chissà se un giorno di potrà fare Arrapaho numero 2. (narratore)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Palla Pesante: Tu andrai a nozze con Cavallo Pazzo. [Scoreggia] Chi è?
    Scella Pezzata: Ma Cavallo Pazzo non mi piace.
    Palla Pesante: Ma perché no Cavallo Pazzo?
    Scella Pezzata: Perché m'ha rotto 'o cazzo.
  • Primo spettatore dell'Aida: Uh, 'e bersagliere! I bersaglieri.
    Secondo spettatore dell'Aida: Quali bersaglieri? Quello è un esercito di centurioni.
    Primo spettatore dell'Aida: Eh, i centurioni bersaglieri!
    Secondo spettatore dell'Aida: Ma quanno mai.

ExplicitModifica

  • Primo spettatore dell'Aida: Rena', questo signore affianco mi ha messo una mano in mezzo alle gambe. Che devo fare?
    Secondo spettatore dell'Aida: E tienatella. Sarà una persona importante, fai carriera.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica