Antonio Faeti

scrittore e saggista italiano

Antonio Faeti (1939 – vivente), scrittore, saggista, accademico, pedagogista, pittore e illustratore italiano.

Citazioni di Antonio FaetiModifica

  • Con le figurine si può raccontare la storia dell'esercito tedesco, naturalmente, e 270 piccole immagini, adatte ad essere collocate nei pacchetti di sigarette, compongono l'albo Die Deutsche Wermacht-Herausgegeben von Cigaretten-Bilderdienst, Dresden, 1936. La minimale, limpida cura della raffigurazione consente di raccogliere un potente messaggio entro dimensioni molto ristrette.[1]
  • Goebbels stesso trasformò la più grande casa editrice che stampava figurine per le sigarette in un'azienda nazionalizzata, produttrice di un servizio pubblico e, con la sigla Cigaretten-Bilderdienst vennero distribuiti centinaia di milioni di "buoni" per il ritiro delle figurine, non più direttamente contenute nei pacchetti.[2]
  • La valorizzazione della figurina, intesa come mass-medium, si giustifica quindi, e ricava sostanza, dal concorrere di molteplici derivazioni, anche fra loro in contraddizione. Da un'eredità Biedermeier, fatta di piccoli piaceri casalinghi, di piccola produzione di oggetti carezzevolmente definiti con ironia, e comunque con briosa e soffice leggerezza, si ottiene facilmente il gusto per le immagini preziosamente rimpicciolite, contenute nelle figurine.[3]
  • Le figurine in Germania venivano regalate quando si acquistava un pacchetto di sigarette, sia unendo direttamente le figurine al pacchetto, sia distribuendo, nelle tabaccherie, appositi "buoni" che davano poi diritto alle figurine. Accanto alle tabaccherie sostavano spesso gruppi di ragazzini che chiedevano in dono le figurine o i "buoni".[4]
  • [Sulle figurine della Germania regalate con le sigarette] Se le più famose figurine della storia del medium erano collegate alla quiete domestica di un estratto di carne da brodo, quindi all'acquisto effettuato preferibilmente da massaie, e al rapporto delle mamme con bambini, entro una dimensione molto vicina a quella scolastica, queste sono figurine che si collocano accanto al tabacco, richiedono ben altre aule didattiche e altri maestri.[5]

NoteModifica

  1. Da Il tabacco di Goebbels, in Figurine, Edizioni Panini, Modena, 1989, p. 82. ISBN 88-7686-142-4
  2. Da Il tabacco di Goebbels, in Figurine, p. 80.
  3. Da Il tabacco di Goebbels, in Figurine, p. 77.
  4. Da Il tabacco di Goebbels, in Figurine, p. 78.
  5. Da Il tabacco di Goebbels, in Figurine, p. 80.

Altri progettiModifica