Anthony Hope

scrittore inglese

Sir Anthony Hope Hawkins (1863 – 1933), scrittore britannico.

  • Il risparmio è fare a meno di qualche cosa che si vuole intensamente, nella prospettiva che tu debba desiderare un domani qualcosa di cui probabilmente non avrai bisogno.[1]
  • In genere le buone famiglie sono peggiori delle altre. (da Il prigioniero di Zenda)
  • La follia era il suo nemico e l'umorismo la sua arma. (epigrafe, adattata da Il prigioniero di Zenda, posta sul memorial in bronzo di W. S. Gilbert, sul Victoria Embankment a Londra, 31 agosto 1915)[2]
  • Se uno non è un genio, è meglio che cerchi di essere comprensibile. (da The Dolly Dialogues)
Anthony Hope Hawkins

Incipit di Il prigioniero di ZendaModifica

«Mi chiedo quando mai tu ti deciderai a fare qualcosa, Rudolf», disse il fratello di mia moglie.[3]

NoteModifica

  1. Da The Dolly Dialogues, n. 12; citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Ettore Barelli e Sergio Pennacchietti, BUR, 2013.
  2. Immagine dell'epigrafe.
  3. Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progettiModifica