Aldo Valleroni

compositore, paroliere e giornalista italiano

Aldo Valleroni (1920 – 2000), compositore, paroliere e giornalista italiano.

Citazioni di Aldo ValleroniModifica

  • A scrivere canzoni si fa presto, ma a scrivere quelle di successo è più difficile. Totò iniziò con Cuore matto, quell'indiavolato motivo che Little Tony portò al successo mondiale.[1]
  • Il mondo ha sognato, perché quando si parlava di quella Versilia si sognava. In fondo ha fatto epoca. Ha fatto storia. Se questa Versilia vive, vive in virtù di quella Versilia. Il nome prestigioso di questa zona è stato creato da uomini prestigiosi. Uomini che... ai quali la Versilia deve molto, moltissimo.[2]
  • Questa zona è fatta di personaggi incredibili dal primo scalpellino delle Apuane all'ultimo bagnino della spiaggia. Sono delle persone che potrebbero raccontare storie, direi, mirabolanti, come mirabolante è la Versilia. In fondo si potrebbero scrivere mille volumi sulla Versilia. Su quella che è stata, su quella che è.[2]
  • Io sono un uomo che ha fatto molti errori, tantissimi errori. Forse ho fatto più errori che cose fatte bene. Però non cancellerei niente. Non cancellerei proprio niente, perché se li ho fatti, vuol dire che in quel momento le sentivo di fare quelle cose. [...] e credo di continuarli a farli gli errori. Ormai è nel mio carattere, nel mio modo di fare. Ma che dovrei cancellare? Dovrei cancellare la mia vita? La mia vita è fatta così. Sono nato così, ho sempre fatto così.[2]
  • Si parla male soltanto di chi si ha invidia. Non si parla mai bene.[2]
  • Sono solo, sono sempre andato da solo. Nessuno mi ha mai dato una mano né mai una spinta per andare avanti e tante spinte per mandarmi indietro. Sono ancora qua.[2]

NoteModifica

  1. Da Totò Savio e Jaqueline, La Nazione.
  2. a b c d e Da NoiTv ReteVersilia, 21 gennaio 2020. Video disponibile su Youtube.com.

Altri progettiModifica