Apri il menu principale
Adib al-Shishakli

Adib al-Shishakli (1909 – 1964), militare e politico siriano.

Citazioni di Adib al-ShishakliModifica

  • Desiderando d'evitare lo spargimento del sangue del popolo che amo, dell'esercito per cui ho sacrificato tutto, e della nazione araba che ho cercato di servire con devozione sincera, presento le mie dimissioni dalla presidenza al benamato popolo siriano che mi elesse e mi diede la sua fiducia, nella speranza che il mio gesto serva alla causa del paese. Prego Dio di proteggerli da ogni male, di renderli uniti e invincibili e di condurli alle altezze della gloria. (dalla lettera di dimissioni, 25 febbraio 1954)
Wishing to avoid shedding the blood of the people whom I love, of the army for which I have sacrificed everything, and of the Arab nation which I have sought to serve in sincere devotion, I submit my resignation from the presidency to the beloved Syrian people who elected me and gave me their confidence, in the hope that my gesture will serve the cause of the country. I pray God to preserve them from all ill, to make them united and invincible and to lead them to the heights of glory.[1]
  • I miei nemici sono come un serpente: la testa è il Gebel Druso, lo stomaco è Homs, e la coda è Aleppo. Se schiaccio la testa, il serpente morrà.
My enemies are like a serpent: the head is the Jabal Druze, the stomach Homs, and the tail Aleppo. If I crush the head the serpent will die.[2]
  • Il medio oriente non è grande abbastanza per ospitare gli arabi e gli ebrei; o gli arabi si ritirebbero nel deserto e nel mare o gli ebrei tornerebbero alle loro case in varie parti del mondo. (da un discorso dell'agosto 1952)
The Middle East is not big enough to hold the Arabs and Jews; either the Arabs would be fleeing back into the desert and the sea or the Jews would return to their homes in various parts of the world.[3]
  • Il nostro paese è la dimora dell'idea araba!
Our country is the home of the Arab idea![4]

NoteModifica

  1. (EN) Citato in Sami M. Moubayed, Damascus Between Democracy and Dictatorship, University Press of America, 2000, p. 99. ISBN 0761817441
  2. (EN) Citato in T. Philipp & B. Schäbler, The Syrian Land: Processes of Integration and Fragmentation, Franz Steiner Verlag, Stoccarda, 1998, pp. 369-396.
  3. (EN) Citato in Moshe Ma'oz, Syria and Israel : From War to Peacemaking, Clarendon Press, 1995, p. 31. ISBN 019159086X
  4. (EN) Citato in Sami M. Moubayed, Steel & Silk: Men and Women who Shaped Syria 1900-2000, Cune Press, 2006, p. 338. ISBN 1885942400

Altri progettiModifica