Abraham Conyedo

lottatore italiano

Abraham de Jesús Conyedo Ruano (1993 – vivente), lottatore cubano naturalizzato italiano.

Citazioni di Abraham ConyedoModifica

  • Non è che le persone felici siano riconoscenti.... Sono le persone riconoscenti che sono felici.
No es que las personas felices sean agradecidas..... Son las personas agradecidas las que son felices.[1]
  • Ogni volta che guardo mia madre mi godo il momento e penso che lei ascolti sempre il mio dolore quando tutti fanno i sordi, mi fa ridere quando penso che non posso, ascolti i miei segreti e li fai tuoi, mi dai un abbraccio quando non riesco a trovare la mia voce, ti amo così tanto mamma e non importa di cosa discutiamo, o quanto ti arrabbi con me. Ti amerò fino al giorno in cui morirò.
Cada vez que miro a mi madre disfruto el momento y pienso que ella siempre escucha mi dolor cuando todos los demás se hacen los sordos, me hace reír cuando pienso que no puedo, escuchas mis secretos y los hago tuyos, me das un abrazo cuando no puedo encontrar mi voz, te amo tanto mami y no importa lo que discutimos, o cuanto te enojes conmigo. Te amaré hasta el día que me muera.[2]
  • Un allenatore che ha instillato in me disciplina, ordine e rispetto merita più di un grazie da parte mia, perché sei diventato inavvertitamente la mia guida e per questo ti ringrazio molto per tutti i consigli e tutte le indicazioni che mi hai dato. Per 10 anni della mia carriera sportiva, spero di dimostrare che tutti i tuoi sforzi sono valsi la pena.
Un entrenador que me ha inculcado disciplina, orden y respeto, merece más que un agradecimiento de mi parte.Porque usted sin darse cuenta se ha convertido en mi guía y por eso te doy muchas gracias por todos los consejos y toda la orientación que me ha brindado durante ya 10 años de mi carrera deportiva , espero poder demostrar que todo su esfuerzo ha válido la pena.[3]

NoteModifica

  1. (ES) Da Instagram Post, coabraham, 5 maggio 2020.
  2. (ES) Da Instagram Post, coabraham, 10 maggio 2020.
  3. (ES) Da Instagram Post, coabraham, 10 maggio 2020.

Altri progettiModifica