Ultima modifica il 13 feb 2014 alle 11:14

Wikiquote:Archivio delle citazioni del giorno


  • 1º luglio: Tutti gli uomini sarebbero dunque necessariamente uguali, se fossero senza bisogni. La miseria connessa alla nostra specie subordina un uomo a un altro uomo; non l'ineguaglianza è la vera disgrazia, ma la dipendenza. (Voltaire)
  • 2 luglio: Gli uomini mi hanno definito pazzo, sebbene non risulti ancora chiaro se la pazzia sia, o no, il grado più alto dell'intelletto, e se molto di quanto dà gloria e tutto ciò che rende profondi non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione dello spirito, a spese dell'intelletto in genere. (Edgar Allan Poe)
  • 3 luglio: Quando viene dichiarata una guerra, la prima vittima è la Verità. (Arthur Ponsonby)
  • 4 luglio: Il giorno in cui i contadini saranno educati nel vero, i tiranni e gli schiavi saranno impossibili sulla terra. (Giuseppe Garibaldi)
  • 5 luglio: Solo un cambiamento dell'atteggiamento individuale potrà portare con sé un rinnovamento dello spirito delle nazioni. Tutto comincia con l'individuo. (Carl Gustav Jung)
  • 6 luglio: L'uomo che lotta per ciò che egli ritiene giusto, è libero. Per contro si può vivere nel paese più democratico della terra, ma se si è interiormente pigri, ottusi, servili, non si è liberi; malgrado l'assenza di ogni coercizione violenta, si è schiavi. Questo è il male, non bisogna implorare la propria libertà dagli altri. La libertà bisogna prendersela, ognuno la porzione che può. (Ignazio Silone)
  • 7 luglio: Uno dei sintomi di un prossimo collasso nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente importante, e che concedersi un po' di vacanza sarebbe causa di chissà quali disastri. Se fossi medico prescriverei una vacanza a tutti quei pazienti che considerano importante il loro lavoro. (Bertrand Russell)
  • 8 luglio: La verità non è sempre bella, ma la fame di verità sì. (Nadine Gordimer)
  • 9 luglio: Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere. (Albert Einstein)
  • 10 luglio: Il fatto che l'uomo sia capace d'azione significa che da lui ci si può attendere l'inatteso, che è in grado di compiere ciò che è infinitamente improbabile. E ciò è possibile solo perché ogni uomo è unico e con la nascita di ciascuno viene al mondo qualcosa di nuovo nella sua unicità. (Hannah Arendt)
  • 11 luglio: Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna. (Aldous Huxley)
  • 12 luglio: La paura è la via per il Lato Oscuro. La paura conduce all'ira, l'ira all'odio; l'odio conduce alla sofferenza. (Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma)
  • 13 luglio: Più un oggetto sfugge al nostro sguardo, maggiore è lo sforzo che facciamo per afferrarlo, poiché esso punzecchia il nostro orgoglio, eccita la nostra curiosità e ci appare interessante. Combattendo ciascuno per il proprio dio, infatti, si combatte solo per gli interessi della propria vanità, la quale, fra tutte le passioni prodotte dal cattivo assetto sociale, è quella che può essere offesa più facilmente e quella che meglio si presta a commettere follìe. (Percy Bysshe Shelley)
  • 14 luglio: La cosiddetta "scienza", di cui mi occupo, non è altro che l’espressione della Volontà Suprema, che mira ad avvicinare le persone tra loro al fine di aiutarli a capire meglio e a migliorare se stessi. (Guglielmo Marconi)
  • 15 luglio: I campioni sono quelli che vogliono lasciare il loro sport in condizioni migliori rispetto a quando hanno iniziato a praticarlo. (Arthur Ashe)
  • 16 luglio: C'è chi dice sia un esercito di cavalieri, c'è chi dice sia un esercito di fanti, c'è chi dice sia una flotta di navi, la cosa più bella sulla nera terra, io invece dico che è ciò che si ama. (Saffo)
  • 17 luglio: Tutto ciò che ha giovinezza, quindi futuro, troverà rispondenza nel mondo e vi echeggerà. (Robert Schumann)
  • 18 luglio: Non datemi consigli: so sbagliare da me. (Dino Segre)
  • 19 luglio: Essere indulgenti verso gli altri, severi verso se stessi è un consiglio banale; nell'esistenza è la sola regola da seguire. (Marcel Proust)
  • 20 luglio: La Terra è la culla dell'Umanità, ma non si può vivere per sempre in una culla. (Konstantin Ėduardovič Ciolkovskij)
  • 21 luglio: Ci sono soltanto due possibili conclusioni: se il risultato conferma le ipotesi, allora hai appena fatto una misura; se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai fatto una scoperta. (Enrico Fermi)
  • 22 luglio: Un congedo opportuno lascia dietro una porta sempre aperta. (Erri De Luca)
  • 23 luglio: Il male mette radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore di un altro. (Josif Aleksandrovič Brodskij)
  • 24 luglio: In questo mondo quotidiano, | che somiglia tanto al libro delle Mille e Una Notte, | non c'è un solo gesto che non corra il rischio | di essere un'operazione di magia. (Jorge Luis Borges)
  • 25 luglio: Con la concordia le piccole cose crescono, con la discordia le grandissime vanno in rovina. (Gaio Sallustio Crispo)
  • 26 luglio: Non voglio amore | non voglio vino | il primo mi fa soffrire | il secondo vomitare. (Elisabetta di Baviera)
  • 27 luglio: Non aspettare il momento opportuno: crealo. (George Bernard Shaw)
  • 28 luglio: Impara tutto. Vedrai che in seguito nulla sarà superfluo. La conoscenza ristretta non è gioiosa. (Ugo di San Vittore)
  • 29 luglio: Il Cielo non prende niente senza ripagare smisuratamente. (Edith Stein)
  • 30 luglio: L'uomo che pratica una sola classe sociale, è come lo studioso che non legge altro che un libro. (Edmondo De Amicis)
  • 31 luglio: Meglio fare e pentere, che starsi e pentersi. (Giovanni Boccaccio)
Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati.