Differenze tra le versioni di "Dal tramonto all'alba"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
*'''Jacob''': Qualcuno ha capito quello che succede qui dentro?<br />'''Seth''': Io l'ho capito. La fuori c'è un branco di vampiri del cazzo che vogliono entrare qui per succhiarci un bel po' di sangue, e questo è tutto. Chiaro e semplice. E non voglio sentir dire da nessuno: "Ma io non ci credo ai vampiri del cazzo!", perché io non ho mai creduto ai vampiri del cazzo, ma credo a quello che vedono i miei occhi e quello che ho visto erano dei vampiri del cazzo. Allora, siamo tutti d'accordo nell'affermare che abbiamo a che fare con dei vampiri del cazzo?
 
*'''Seth''': In effetti noi un arma segreta l'abbiamo. La nostra arma contro quelle sanguisughe è quest'uomo {{NDR|Jacob}}. Lui è un prete. Per quello che gli frega a Dio di noi potremmo tutti sparire dalla faccia della terra, ma lui è uno del paradiso. Purtroppo abbiamo un problema...: la sua fede non è più come una volta!<br />{{NDR|Jacob dà un pugno in faccia a Seth che finisce a terra}}<br />'''Jacob''': Sono stanco del tuo sarcasmo!<br />'''Seth''': Non volevo fare lo spiritoso, Jacob. Ma ci servi. Un prete senza fede non può aiutarci. {{NDR|rialzandosi}} Non ci serve a un cazzo. Un [[servo di Dio]] invece può prendere una croce e infilarla nel culo a quei mostri... un servo di Dio può benedire l'acqua del rubinetto e farla diventare un'arma. Jacob, io lo so perché hai perso la fede... come si fa a credere in Dio se tua moglie è stata portata via a te e ai tuoi figli? Io ho sempre detto che di Dio non me ne fregava un cazzo ma ho appena cambiato idea, e mi è successo circa mezz'ora fa. Perché so che qualunque forma abbia la cosa là fuori che vuole entrare è male puro, e viene dall'inferno, e se esiste l'inferno, e quei figli di puttana vengono dall'inferno, allora dev'esserci anche un paradiso Jacob, c'è un paradiso! Allora con chi stai? Sei un fottuto prete senza fede... o sei ancora un maledetto fottuto servo di Dio?<br />'''Jacob''': Sono un maledetto... servo di Dio.
 
*'''Kate''': Non riesco più a sopportare questo rumore assurdo.<br />'''Frost''': Si che ci riesci. Devi resistere, perché non hai altra scelta, Kate. O forse preferisci passare le prossime 24 ore in una fossa puzzolente e fangosa insieme ai tuoi cadaveri putrefatti dei tuoi amici che ti fanno compagnia?!<br />'''Jacob''': Ma di cosa stai parlando?<br />'''Frost''' {{NDR|fumando una sigaretta}}: Ero in Vietnam, nel '72. Ero rimasto intrappolato in un accampamento nemico, tutti quelli della mia squadra erano morti. I vietcong pensavano di aver ucciso tutti e invece io ero vivo. Ma loro non lo sapevano, in fondo potevo essere morto. Una granata era esplosa a meno di un metro da me, ecco perché sono così bellino! Ammassarono tutti i corpi sopra di me, non mi restava altro che stare al gioco. Rimasi immobile. Sentivo il nemici scherzare, ridere di noi. Ora, dopo ora, finalmente uscì da quella montagna di carne. Era notte e li colsi di sorpresa, dormivano tutti. Ne uccisi uno! E un altro! E un altro ancora! Quattro! Cinque! Sei! Quando tornai finalmente in me mi resi conto che avevo sterminato tutti i vietcong da solo. C'erano... brandelli... di carne e sangue attaccati al mio fucile, ancora oggi... non riesco a dimenticare.
Utente anonimo