Differenze tra le versioni di "John Fitzgerald Kennedy"

*Cuba non deve essere abbandonata ai comunisti. (citato in AA.VV., ''Il libro della storia'', traduzione di Roberto Sorgo, Gribaudo, 2018, p. 315. ISBN 9788858016572)
*Dunque non concentriamoci solo sulle nostre [[Diversità|differenze]], ma pensiamo anche ai nostri interessi comuni e a come superare tali differenze. E se le nostre divergenze non possono essere risolte oggi, almeno possiamo cercare di rendere il mondo un luogo sicuro per le diversità. Perché, in fin dei conti, il nostro più elementare legame è che tutti noi abitiamo questo piccolo pianeta, respiriamo la stessa aria, ci preoccupiamo per il futuro dei nostri figli, e siamo tutti mortali. (dal [http://www.jfklibrary.org/Research/Ready-Reference/JFK-Speeches/Commencement-Address-at-American-University-June-10-1963.aspx discorso] alla American University, 10 giugno 1963)
*{{NDR|Sulla [[guerra d'Indocina]]}} È giunta l'ora di dire al popolo americano la cruda verità. Riversare denaro, materiale e uomini nelle giungle dell'Indocina, senza nemmeno una remota prospettiva di vittoria, sarebbe pericolosamente futile ed auto-distruttivo... Io sono francamente dell'opinione che nessuna quantità di assistenza militare americana all'Indocina possa aver ragione di un nemico che è dovunque, e allo stesso tempo in nessun luogo, un "nemico del popolo" che ha la simpatia e l'appoggio nascosto del popolo... Intervenire unilateralmente e mandare truppe nel più difficile terreno del mondo... significherebbe esporci ad una situazione che sarebbe ancora più difficile di quella che abbiamo incontrato in Corea... (da un discorso del 6 aprile 1954)<ref>Citato in [https://archivio.unita.news/assets/main/1963/01/27/page_008.pdf ''La guerra speciale del presidente Kennedy''], ''L'Unità'', 27 gennaio 1963</ref>
*Gli [[Statista|statisti]] sono responsabili dei loro errori soltanto nel settore in cui sono preposti, cioè quello del governo, e non vanno giudicati responsabili della nazione nel suo complesso. [...] Una delle manchevolezze della [[democrazia]], è di cercare capri espiatori per la sua debolezza. (dalla tesi di laurea di Kennedy, pubblicata come saggio dal titolo ''Why England Slept'' nel 1940; citato in Arthur Schlesinger Jr., ''I mille giorni di John F. Kennedy'', p. 105)
*Il [[conformismo]] è il carceriere della libertà e il nemico dello sviluppo. (dal [http://www.jfklibrary.org/Research/Ready-Reference/JFK-Speeches/Address-Before-the-General-Assembly-of-the-United-Nations-September-25-1961.aspx messaggio all'ONU] del 25 settembre 1961)
12 804

contributi