Charles Taylor: differenze tra le versioni

Wlinks.
(Wlinks.)
 
{{Int|Da ''[http://books.fbk.eu/sites/books.fbk.eu/files/Taylor.pdf Una modernità cattolica?]''|Dal testo letto il 25 gennaio 1996 presso l'University of Dayton in occasione del conferimento all'autore del ''Marianist Award'', traduzione di Paolo Costa per ''Annali di Studi religiosi'', N. 1 (2000)}}
*Anche un [[umanesimo]] esclusivo dà vita a grandi pericoli che non sono stati sufficientemente investigati nel pensiero moderno.
*Ciò che conta al di là della [[vita]] non conta solo perché sostiene la vita.
*Il destino del [[vangelo]] era sin dall'origine di emergere e imporsi senza il peso delle armi.
*Il solo modo per sfuggire pienamente alla deriva verso la [[violenza]] si nasconde da qualche parte nella svolta verso la [[trascendenza]] – vale a dire, attraverso un amore pieno e sincero per un bene che va al di là della vita.
*L'epoca di Hiroshima e di Auschwitz ha prodotto anche Amnesty International e Médecins sans Frontières.
*L'ironia tragica è che quanto più elevato è il senso del potenziale, tanto più penosamente gli individui in carne e ossa si mostrano non all'altezza e tanto più severo è il capovolgimento di atteggiamento provocato dalla delusione.
*La [[cultura]] moderna, rompendo con le strutture e le credenze della cristianità, abbia fatto progredire anche certi aspetti della vita cristiana più di quanto non fosse avvenuto o sarebbe potuto avvenire all'interno della cristianità.
*La [[diversità]] umana è parte del modo in cui siamo fatti a immagine di Dio.
*La nostra epoca esige oggigiorno dalle persone dei livelli di solidarietà e di benevolenza mai richiesti in precedenza.
*La [[redenzione]] avviene attraverso l'[[incarnazione]], l'intrecciarsi della vita di Dio nelle vite umane, ma queste vite umane sono differenti, plurali, irriducibili l'una all'altra.
*La redenzione-incarnazione porta la riconciliazione, una sorta di unità. Questa è l'unità di esseri diversi che arrivano a comprendere che non possono raggiungere la totalità da soli, che la loro complementarità è essenziale, più che di esseri che finiscono per accettare di essere in ultima istanza identici.
*Nella modernità occidentale gli ostacoli alla [[fede]] sono innanzitutto di tipo morale e spirituale, piuttosto che epistemico.
*Riconoscere il trascendente significa essere chiamati a un cambiamento di identità.
*Una [[solidarietà]] guidata in ultima istanza dal senso di superiorità morale del donatore è qualcosa di capriccioso e volubile.