Apri il menu principale

Modifiche

1 012 byte aggiunti ,  2 mesi fa
→‎Citazioni: Otto Rühle
*{{NDR|Domandato da [[Upton Sinclair]] se credeva nel sistema capitalistico}} Dissi in tono faceto che per rispondere avrei avuto bisogno di un ragioniere. ([[Charlie Chaplin]])
*È un sistema in cui gli uomini si rapportano gli uni agli altri non come vittime e carnefici, non come padroni e schiavi, ma come mercanti, attraverso lo scambio volontario per il mutuo beneficio. È un sistema in cui nessun uomo può ottenere qualcosa ricorrendo alla forza fisica e nessuno può dare inizio alla forza fisica contro gli altri. ([[Ayn Rand]])
*E venne il capitalismo e l'intera esistenza umana ne fu rivoluzionata. Il capitalismo trasforma il prodotto del lavoro in merce; eleva a commercio lo scambio primitivo; mette il denaro al posto della zolla di terra, il mercato al posto del «cliente». Soppianta l'agricoltura con l'industria, la mano dell'uomo con la macchina. Vapore ed elettricità mutano radicalmente l'immagine del lavoro e della vita sociale. E ancora di più di quanto realmente apporti e crei, il capitalismo lascia immaginare per il futuro; promette agli uomini di provvederli più abbondantemente di beni di prima necessità; annuncia la conquista di libertà politiche e di diritti, il godimento di una civiltà perfezionata. L'umanità deve diventare più ricca e più felice. Natura e Ragione devono sposarsi in una bella unità. I desideri già rinviati alla beatitudine celeste vengono esauditi non più in cielo, ma in terra. È una splendida alba; un «entusiasmo dello spirito» che dà un brivido al mondo. ([[Otto Rühle]])
*I capitalisti privati controllano inevitabilmente, in modo diretto o indiretto, le fonti principali d'informazione (stampa, radio, pubblica istruzione). Per cui è estremamente difficile e nella maggior parte dei casi del tutto impossibile, che il singolo cittadino possa arrivare a conclusioni oggettive e avvalersi in modo intelligente dei propri diritti politici. ([[Albert Einstein]])
*Il capitalismo è come un pesce morto al chiaro di luna: luccica ma puzza. (''[[Uno, due, tre!]]'')
14 094

contributi