Apri il menu principale

Modifiche

m
 
==Citazioni di Igor' Fëdorovič Stravinskij==
*Ho ascoltato, e ho scritto ciò che ho ascoltato. Sono stato il recipiente attraverso cui è passata ''Le sacre''. (citato<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della musica classica'', traduzione di Anna Fontebuoni, Gribaudo, 2019, p. 251. ISBN 9788858022894)</ref>
*Il veleno del dramma lirico doveva essere proprio sottile e tenace per potersi insinuare fin nelle vene di quel gigante che è [[Giuseppe Verdi|Verdi]]! Come non rammaricarci che il grande maestro dell'opera tradizionale, giunto al termine di una lunga vita costellata da tanti autentici capolavori, abbia coronato la sua carriera con quel '''Falstaff''' che, se non è la migliore opera di [[Richard Wagner|Wagner]], non è nemmeno la migliore opera di Verdi?<ref name=Rin>Citato in [[Mario Rinaldi]], ''Una lezione da un disco'', ''La Fiera Letteraria'', n. 17, aprile 1973.</ref>
*Più l'[[arte]] è controllata, limitata, lavorata, e più è libera. (da<ref>Da ''Poetica musicale'').</ref>
*Se, come quasi sempre accade, la [[musica]] sembra esprimere qualcosa, questa è soltanto un'illusione. (da<ref>Da ''Cronache della mia vita'').</ref>
 
===Attribuite===
20 510

contributi