Differenze tra le versioni di "Matthew Fox"

736 byte aggiunti ,  1 anno fa
+incipit
m
(+incipit)
 
*In Occidente, la [[teologia]] della [[parola di Dio]] ha quasi ucciso la parola di Dio. (p. 34)
*La vera parola energetica e creativa di Dio, la ''dabhar'', non verrà imprigionata a lungo. Il nostro compito spirituale è quello di lasciarla agire in modo da poterne essere riempiti e dunque proseguire nel nostro compito di guarire, di celebrare con gioia e di contribuire alla creazione. Perché la ''dabhar'' desidera incarnarsi in noi. (p. 38)
 
==[[Incipit]] de ''La guerra del Papa''==
Padre Bede Griffiths, il monaco benedettino inglese che aveva fondato, in una regione meridionale dell'India, un luogo di ritiro in cui convivevano insieme cristianesimo e induismo, e che ha scritto molti libri pieni di profonde riflessioni, mi ha detto poco prima di morire: «Non preoccuparti del Vaticano. Non pensarci neppure. Continua a fare quel che stai facendo, a piantare nuovi germogli per un nuovo cristianesimo. Una notte il Vaticano crollerà, proprio come il Muro di Berlino».
 
==Note==
*Matthew Fox, ''Il silenzio, la luce, la giustizia'', traduzione di Fabio Galimberti, in Aa.Vv., ''Dialogo tra credenti e non credenti'', Einaudi, 2013.
*Matthew Fox, ''In principio era la gioia'', traduzione di Gianluigi Gugliermetto, Fazi Editore, 2011.
*Matthew Fox, ''La guerra del Papa. Perché la crociata segreta di Ratzinger ha compromesso la Chiesa (e come questa può essere salvata)'', traduzione di P. Meneghelli, Fazi, 2012. ISBN 9788864115283
*Matthew Fox, ''The Reinvention of Work'', Harper, New York, 1994.
*[[Will Tuttle]], ''Cibo per la pace'', traduzione di Marta Mariotto, Edizioni Sonda, 2014.
26 287

contributi