Differenze tra le versioni di "Katharina Schratt"

→‎Citazioni su Katharina Schratt: sic Schoenbrunn (Schönbrunn)
(→‎Citazioni su Katharina Schratt: sic Schoenbrunn (Schönbrunn))
*Presto fece parlare di sé. Era capace di lasciarsi andare fino alla sconvenienza, di salire a cassetta accanto a un vetturino dopo una cena innaffiata da champagne, e addirittura di {{sic|scorazzare}} guidando personalmente la vettura. Aveva più adoratori di quanti se ne potessero contare sulle dita delle due mani. Per esempio il conte Heinrich Chorinsky, che secondo lei era troppo povero; il conte cominciò allora a giocare a baccarat nel lussuosissimo Jockey-club non senza prima aver pregato nella vicina Chiesa dei Francescani; vinse molto denaro ma non ebbe l'amore: Kathi lo liquidò dicendogli che non poteva affidare la felicità della sua vita a un giocatore. Le piaceva molto di più Alexander Girardi, l'attore dagli occhi neri e dalla mimica eccezionale. ([[Franz Herre]])
 
*{{NDR|Francesco Giuseppe}} Unico conforto gli torna, nel tragico silenzio della sua Casa, la mattutina visita in un angolo verde della villa imperiale di {{sic|Schoenbrunn}}. Ivi la signora Katty Schratt, sua morganatica consorte, dopo come innanzi l'ultima fugace malattia, lo attende con la tazza di latte e il pane {{sic|abburrato}}, tra due di quegli arguti sorrisi che vent'anni addietro deliziavano il pubblico del Burgtheater, il teatro prediletto di Sua Maestà. ([[Arturo Colautti]])
 
==Altri progetti==
20 758

contributi