Denis Mukwege: differenze tra le versioni

*{{NDR|Su [[The Rumble in the Jungle]]}} Ma a pensarci bene, chi era il vero vincitore se non il presidente Mobutu in persona?<br>Mentre quel dittatore con la passione per lo sport e per i copricapo leopardati attirava su di sé gli sguardi di tutto il mondo, poco a poco la popolazione del suo paese cominciò a scoprire l'altra faccia del regime, a vederne i primi segni di decadenza. (p. 89)
*Come molti altri dittatori, era un uomo carismatico. La sua statura imponente faceva una certa impressione e sapeva atteggiarsi a uomo di stato. I congolesi tendevano a guardarlo con rispetto, anche quando divenne chiaro a tutti il suo modo poco ortodosso di gestire i fondi pubblici. Bisogna riconoscere che aveva un certo fascino. Aveva un modo di parlare educato, direi quasi sofisticato, che affascinava e incuteva timore. Era nato in una famiglia semplice: sua madre faceva le pulizie in un hotel e suo padre, che lavorava come cuoco, non aveva potuto studiare. Ma Mobutu era una persona intelligente e sapeva come manipolare il popolo. (p. 93)
*[[Pierre Mulele|Mulele]] era un personaggio decisamente bizzarro e piuttosto crudele. (p. 128)
*Nei confronti del genere femminile gli ordini di Mulele erano molto chiari: le donne non si potevano toccare. Non si poteva arrecare loro alcun tipo di offesa né tantomeno ucciderle. Questo obbligo inequivocabile prevedeva per i trasgressori la pena di morte. (p. 128)
 
==Bibliografia==
24 139

contributi