Differenze tra le versioni di "Mare"

1 074 byte aggiunti ,  11 mesi fa
+3 +sottoparagrafo (Fabio Genovesi)
(+1)
(+3 +sottoparagrafo (Fabio Genovesi))
*Vedesti il mare, o esule? Vedesti il lavoro eterno ed alterno dell'onda coll'onda? Così è dell'[[uomo]]: è perseguito dall'infinito, è sbattuto all'infinito. Oh fortunato se sopra il suo capo vede brillare una stella!
 
===[[Fabio Genovesi]]===
==Proverbi==
*Come tutte le grandezze della [[natura]] serve a ricordarci che c'è qualcosa di più potente e imponente di noi e che la vita ha dei ritmi che ci conviene seguire, anche se non sempre sono quelli che vorremmo. Il mare ci offre una meravigliosa lezione sulla [[realtà]].
*Mi piace immaginare quello che nasconde sotto di sè, come ti fa capire che sei poca cosa rispetto alla sua immensità.
*Sono nato al mare (a Forte dei Marmi [...], ''ndr'') e fin da piccolissimo, d'estate, mia mamma, che di lavoro faceva le pulizie, mi lasciava in uno stabilimento balneare dove lavorava una zia. Da maggio a settembre, dalle otto del mattino alle nove di sera, la spiaggia era la mia casa e nel resto dell'anno non è che fosse molto diverso. La prima volta che ho viaggiato in vita mia avevo tredici anni e sono andato in gita con la scuola a [[Firenze]]. Quel giorno ho capito che esistono posti senza mare e mi sono sentito [[Tristezza|triste]], una tristezza che tutt'oggi provo se vado in un luogo dove il mare non c'è. Mi sembra un'[[ingiustizia]].
 
==Proverbi==
===[[Proverbi italiani|Italiani]]===
*A mare tranquillo ogni uomo è pilota.
2 026

contributi