Differenze tra le versioni di "Solitudine"

161 byte aggiunti ,  1 anno fa
*Irena andò alla finestra per assaporare, nella calma ritrovata, la libertà della solitudine. ([[Milan Kundera]])
*L'amore o a dir meglio l'abitudine all'isolamento noi l'acquistiamo e si accentua in noi invecchiando. ([[Carlo Dossi]])
*La solitudine fa quasi l’ufficio della [[gioventù]]; o certo ringiovanisce l’animo, ravvalora e rimette in opera l’immaginazione. ([[Giacomo Leopardi]])
*L'ardente solitudine non annulla la possibilità degli amori. ([[Giovanni Papini]])
*L'intimità dovrebbe designare un modo d'essere del vivere che non è solitudine, né semplice riservatezza. Non un allontanamento, non una opacità della vita, ma la possibilità di coglierla nella sua pienezza, fuori d'ogni controllo o interferenza. Collocandosi, però, nel cuore della dicotomia tra pubblico e privato, non può che risentire del modo in cui queste due sfere si strutturano, si compenetrano, si combattono. Da ciò il suo trascorrere da libertà in possibile tirannia. ([[Stefano Rodotà]])
Utente anonimo