Paolo Sarpi: differenze tra le versioni

647 byte aggiunti ,  3 anni fa
 
==Citazioni su Paolo Sarpi==
*A quel massimo degli umani intelletti, Paolo Sarpi, ragionevolmente parve lo straordinario ingegno una prontissima passività a ricevere e riprodurre in sè anco le minime impressioni degli oggetti o sensibili o intelligibili, e però non altro che una straordinaria e male invidiata malattia, la quale i moderni fisiologi nel moderno linguaggio chiamerebbero lenta encefalite. ([[Pietro Giordani]])<ref>Citato in [[Federico De Roberto]], ''Il genio e l'ingegno'', in "[http://www.liberliber.it/mediateca/libri/d/de_roberto/il_colore_del_tempo/pdf/de_roberto_il_colore_del_tempo.pdf Il colore del tempo]", R. Sandron, Milano-Palermo, 1900.</ref>
*Uomo enciclopedico, nato non solo all'onor dell'[[Italia]] ma della umanità. ([[Giovanni Battista Della Porta]])
 
29 324

contributi