Differenze tra le versioni di "Il gladiatore"

*'''Quinto''': Soldato, ti ho ordinato di spostare in avanti quelle catapulte, sono troppo distanti. <br/>'''Massimo''': La distanza è buona...<br/> '''Quinto''': Il rischio per la cavalleria... <br/> '''Massimo''': ...è accettabile, intesi?
 
*'''Quinto''': Un popolo dovrebbe capire quando è sconfitto. <br/>'''Massimo''': Tu lo capiresti, Quinto? Io lo capirei?*'''Marco Aurelio''': Hai dimostrato il tuo valore ancora una volta, Massimo... speriamo che sia l'ultima. <br/>'''Massimo''': Non c'è più nessuno da combattere, Cesare. <br/>'''Marco Aurelio''': Ahh... c'è sempre qualcuno da combattere... Come posso ricompensare il più grande condottiero di Roma? <br />'''Massimo''': Lasciami tornare a casa.
*'''Marco Aurelio''': Hai dimostrato il tuo valore ancora una volta, Massimo... speriamo che sia l'ultima. <br/>'''Massimo''': Non c'è più nessuno da combattere, Cesare. <br/>'''Marco Aurelio''': Ahh... c'è sempre qualcuno da combattere... Come posso ricompensare il più grande condottiero di Roma? <br />'''Massimo''': Lasciami tornare a casa.
 
*'''Valerio''': Torni agli accampamenti, generale? ...oppure a Roma? <br/>'''Massimo''': A casa, da mia moglie, da mio figlio e al mio raccolto... <br/>'''Quinto''': Massimo il contadino, è ancora difficile immaginarlo per me. <br />'''Massimo''': La terra si toglie molto più facilmente del sangue, Quinto.
Utente anonimo