Differenze tra le versioni di "Christopher Hitchens"

+1
(+1)
*La parola "Pakistan" è un acronimo di Punjab, Afghania, Kashmir, e Indus-Sind, e significa, in [[Lingua urdu|urdu]], "Terra dei puri". Coloro che ricevettero il territorio confessionalmente "puro" procedettero ad espellere o massacrare tutti quelli che appartenevano alla religione "sbagliata" nel "luogo sbagliato". Il Mahatma Gandhi disse ai britannici che avrebbero dovuto tagliarlo in due prima di spartire il paese. Ma tutto invano. Era così sconvolto da questo tradimento – il "divide et impera" degenerato in "dividi e scappa" – che rifiutò di partecipare ai festeggiamenti dell'indipendenza.
:''The word "Pakistan" is an acronym for Punjab, Afghania, Kashmir, and Indus-Sind, and means, in Urdu, "Land of the Pure." Those who had been awarded confessionally "pure" territory immediately set about expelling or slaughtering all those of the "wrong" religion in the "wrong" place. Mahatma Gandhi told the British that they should cut him in two before they partitioned the country. But to no avail. He was so upset by this betrayal – "divide and rule" degenerating into "divide and quit" – that he refused to attend the independence celebrations.''<ref name="alwaysbeindia">{{en}} Da [https://www.vanityfair.com/news/1997/08/hitchens-199708 ''There'll always be an India''], ''Vanity Fair'', agosto 1997</ref>
*La religione è usata da coloro che rivestono cariche temporali per investirsi dell'autorità.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della sociologia'', traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 257. ISBN 9788858015827</ref>
*Le due grandi prove per la società Eritrea saranno, e sono già, il superamento delle divisioni tribali e religiose, e l'emancipazione delle donne. Entrambi i compiti sono agevolati dalla natura della guerra che l'Eritrea ha combattuto; una guerra di popolo che coinvolgeva entrambi i sessi fianco a fianco in combattimento. Sebbene il paese sia diviso in nove gruppi etnici e tre religioni principali, la solidarietà che ne è emersa è più che retorica.
:''The two big tests for Eritrean society will be, and already are, the overcoming of tribal and religious fissures, and the emancipation of women. Both tasks are made easier by the nature of the war Eritrea fought, a people's war which involved both sexes, fighting together. Although the country is divided into nine ethnic groups and three main religions, the solidarity that has emerged from this is more than rhetorical.''<ref name="africangothic"/>
26 361

contributi