Differenze tra le versioni di "Protestantesimo"

nessun oggetto della modifica
 
*C'è sempre qualcosa che ti ricopre di merda. La merda c'è! […] E nelle diverse culture hanno trovato molte diverse risposte a questo, per esempio [...] i protestanti ti dicono: "Lasciamo che accada agli altri". (''[[Viaggio in India]]'')
*I Protestanti non ebbero la forza di essere coerenti in tutto al loro principio, e stabilirono una nuova [[Chiesa]]; ma tuttavia il movimento, in complesso, ha giustificato la direzione che prese. Oggigiorno l'elemento soprannaturale nel Protestantesimo è finito. ([[George Bernard Shaw]])
*Il cattolico sta a sè, non cerca gli indigeni, attende che attratti dalla pietà delle opere o dalla esemplarità del costume si rivolgano a lui: il protestante invece, irrequieto, con la speditezza pertinace e febbrile delle razze nordiche, s'imbuca ne' più oscuri angoli delle capanne, s'inoltra pe' reconditi penetrali delle famiglie, e s'attacca, e tormenta, e assilla, e non lascia, cimice e mignatta ad un tempo. ([[Ferdinando Martini]])
*Il protestantesimo, eliminando l'ascesi e il suo punto centrale, cioè i meriti del celibato, ha di fatto rinunciato al nucleo più profondo del cristianesimo, e deve quindi venire considerato uno scarto di questo. Può essere una buona religione per pastori protestanti amanti della comodità, sposati e illuminati: ma non è cristianesimo. ([[Arthur Schopenhauer]])
*Il protestantesimo è sempre stato estraneo alla mentalità spagnola. ([[Richard Wright (scrittore)|Richard Wright]])
16 922

contributi