Differenze tra le versioni di "Cartesio"

197 byte aggiunti ,  1 anno fa
 
==Citazioni di Cartesio==
*Che cos'è che io sono? Sono una cosa pensante.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della filosofia'', traduzione di Daniele Ballarini e Anna Carbone, Gribaudo, 2018, p. 79. ISBN 9788858014165</ref>
*Dirò solamente in generale che tutto quel che dicono gli [[ateismo|atei]] per impugnare l'[[esistenza di Dio]] dipende sempre, o dal fingere in Dio affezioni umane, o dall'aver attribuito ai nostri spiriti tanta forza e saggezza da far presumere di determinare e comprendere ciò che Dio può e deve fare. (da ''Meditazioni metafisiche'')
*È vero che i sei giorni della creazione sono descritti nella ''[[Genesi]]'' in modo da far pensare che l'uomo ne sia l'oggetto principale: ma si deve anche dire che, poiché la storia della ''Genesi'' è stata scritta per l'uomo, lo Spirito Santo vuole specificare soprattutto le cose che lo riguardano, e non ha parlato di nessuna cosa se non in rapporto all'uomo.<ref>Dalla lettera a Chanut del 6 giugno 1647; citato in Ditadi 1994, pp. 547-548.</ref>
26 287

contributi