Differenze tra le versioni di "Zenone di Cizio"

+citazione
(immagine migliore)
(+citazione)
'''Zenone di Cizio''' (333 a.C. – 264 a.C.), filosofo greco antico.
 
*{{NDR|AllaLa domanda: «Che cosafelicità è un [[amicizia|amico]]?»}}buon Unflusso altrodi me stessovita.<ref name=Laerzio>Citato in [[Diogene Laerzio]]AA.VV., ''ViteIl deilibro filosofidella filosofia'', a curatraduzione di MarcelloDaniele Gigante,Ballarini Mondadori,e Anna MilanoCarbone, 2009Gribaudo, VII 232018, p. 25167. ISBN 9788858014165</ref>
*La ragione per cui abbiamo due [[orecchie]] ed una sola bocca è che dobbiamo [[ascoltare]] di più, parlare di meno.<ref name=Laerzio/>
*Lo [[senso della vita|scopo della vita]] è di vivere in accordo con la [[natura]].<ref>Citato in Giuliana Baulino, ''Accanto a loro con sguardo amico: Aforismi, epigrammi, poesie, proverbi sui malati e il loro mondo'', Effatà Editrice, Cantalupa, 2000, [http://books.google.it/books?id=scyAdaoZ9w0C&pg=PA55#v=onepage&q&f=false p. 55]. ISBN 88-86617-51-8</ref>
*{{NDR|Alla domanda: «Che cosa è un [[amicizia|amico]]?»}} Un altro me stesso.<ref name=Laerzio>Citato in [[Diogene Laerzio]], ''Vite dei filosofi'', a cura di Marcello Gigante, Mondadori, Milano, 2009, VII 23, p. 251.</ref>
 
==Note==
27 956

contributi