Giuseppe Pipitone Federico: differenze tra le versioni

citazione su D'Annunzio
(citazione su D'Annunzio)
 
'''Giuseppe Pipitone Federico''' (1860 – 1940), scrittore e giornalista italiano.
 
==Citazioni di Giuseppe Pipitone Federico==
*A me no spetta certamente il compito di estendermi sulla valutazione critica dell'opera di [[Gabriele D'Annunzio]]: ciò altri ha fatto, e farà ancora.<br>Piacemi solo rilevare il mirabile travaglio ond'Egli dalla prosa lussureggiante, e a tratti eccessivamente lavorata, d'un suo primo atteggiamento artistico, sia pervenuta gradatamente al pieno possesso della prosa semplice, e suffusa quasi di misticismo, degli anni del cimento e del dolore, la prosa della ''Leda'', delle ''Faville del Maglio'', e del ''Notturno'' improntata quasi sempre di alta spiritualità. (da ''Ricordando Gabriele D'Annunzio'' in AA. VV., ''[https://archive.org/details/GabrieleDAnnunzioNelVentennaleDellaMarciaDiRonchi/page/n27 Gabriele D'Annunzio. Nel ventennale della Marcia di Ronchi]'', Tipografia G. Ferraro, Palermo, 1939, p. 27)
 
==''Il naturalismo contemporaneo in letteratura''==
35 752

contributi