Differenze tra le versioni di "Bernard Cornwell"

+immagine, incipit
m (+wikilink)
(+immagine, incipit)
 
[[File:Bernard Cornwell.jpg|thumb|Bernard Cornwell, 2013]]
'''Bernard Cornwell''' (1944 – vivente), scrittore britannico.
 
===''Il cavaliere nero''===
Era ottobre, quel periodo dell'anno ormai prossimo al termine in cui le greggi venivano portate al macello in previsione dell'inverno e i venti che spiravano da settentrione annunciavano l'arrivo del gelo. Le foglie dei castagni avevano assunto una tinta dorata, i faggi erano diventati simili a torce fiammeggianti e le querce sembravano scolpite nel bronzo. Stava già calando l'oscurità allorché Thomas di Hookton, con la sua donna, Eleanor, e l'amico, padre Hobbe, giunse alla masseria in cima alla collina e il fattore si rifiutò di aprirgli la porta, ma gli urlò, attraverso il battente di legno, che i viandanti potevano dormire nella stalla. La pioggia sferzava la marcescente copertura di frasche.
 
===''La congiura dei fratelli Shakespeare''===
La morte mi ha colto dopo che la pendola nel corridoio aveva battuto nove rintocchi. C'è chi sostiene che Sua Maestà, Elisabetta, per grazia di Dio regina d'Inghilterra, Francia e Irlanda, non permetta mai alle pendole che si trovano nei suoi palazzi di battere le ore. Lei nega al tempo il diritto di trascorrere. Lo ha sconfitto. Eppure quei rintocchi sono risuonati. Ne ho un chiaro ricordo.<br>
Li ho contati. Nove rintocchi. Subito dopo, l'assassino mi ha colpito.<br>
E io ho cessato di vivere.
 
===''L'arciere del Re''===
*Bernard Cornwell, ''I fucilieri di Sharpe'', traduzione di Lidia Perria, Longanesi, 2006. ISBN 8830416851
*Bernard Cornwell, ''Il cavaliere nero'', traduzione di Donatella Cerutti Pini, Longanesi, 2003. ISBN 8830420840
*Bernard Cornwell, ''La congiura dei fratelli Shakespeare'', traduzione di Donatella Cerutti Pini, Longanesi, 2019. ISBN 9788830453791
*Bernard Cornwell, ''L'arciere del Re'', traduzione di Lidia Perria, Longanesi, 2001. ISBN 8846203577
*Bernard Cornwell, ''L'eroe di Trafalgar'', traduzione di Donatella Cerutti Pini, Longanesi, 2000. ISBN 9788850210220
26 785

contributi