Il padrino: differenze tra le versioni

147 byte aggiunti ,  3 anni fa
*In gamba. Non avere paura, Carlo. Che diamine, non renderei mai vedova mia sorella, e poi sono anche il padrino di tuo figlio no? Ma non venirmi a dire che sei innocente, perché è un insulto alla mia intelligenza e la cosa mi disturba molto. ('''Michael Corleone''')
 
*Di a Mike che fu questione d'affari: l'ho sempre ammirato. Ma, Tom, tu puoi aiutarmi? In nome della nostra vecchia amicizia? ('''Salvatore "Sal" Tessio''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|Ultime parole]]}}
 
*Pezzo di merda! Oh, vi levate di mezzo? ('''Santino "Sonny" Corleone''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|Ultime parole]]}}
 
*No, no. eh eh. Facciamo un altro gioco: tu vai laggiù. Vai, vai lì. ('''Vito Corleone''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|Ultime parole]]}}
 
*Clemenza? ('''Carlo Rizzi''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|Ultime parole]]}}
 
*Micheluzzo, tu mi capisci,no? Sei italiano, come tuo padre, come me. Tuo padre sta male, appena starà meglio cerchiamo di fare un meeting e mettiamo tutto a posto. Sto contrasto va a finire, no? ('''Virgil Sollozzo''') {{NDR|[[Ultime parole dai film|Ultime parole]]}}