Differenze tra le versioni di "Arrigo Solmi"

 
==[[Incipit]] di alcune opere==
===''Il pensiero politico di Dante''===
Per comprendere il pensiero politico di Dante, giova richiamarsi, anche con fuggevole cenno, alla realtà storica dei suoi tempi; poiché, è noto, [[Dante Alighieri|Dante]], che fu sommo poeta, perché fu uomo nel più profondo senso della parola, non derivò soltanto dagli studi la sua coscienza civile, ma principalmente dalla vita, a cui si mescolò con impeto nella sua città e nell'esilio.<br>Venuto da famiglia di antica nobiltà cittadina, tradizionalmente gelosa delle libertà comunali, allorché le divisioni politiche in Firenze si erano fatte più profonde, nel contrasto degli interessi e degli ideali, L'Alighieri era stato naturalmente guelfo, quando il guelfismo voleva dire opposizione aperta e tenace alle velleità di dominio di una riottosa e orgogliosa nobiltà terriera, che, forte per il possesso degli aviti castelli e di larghe rendite fondiarie, si era accampata nella città, costruendovi torri minacciose, e avendo preteso di legare la vita cittadina agli interessi di un feudalesimo d'origine barbarica e straniera.<!-- (cap. 1, p. 3) -->
 
===''Storia del diritto italiano''===
25 309

contributi