Differenze tra le versioni di "Livio Castiglioni"

m
'''Livio Castiglioni''' (1911 – 1979), architetto e designer italiano.
 
==Citazioni di Livio Castiglioni==
* Achille {{NDR|mio fratello Achille Castiglioni}} è meno aperto di me verso gli altri e si limita all'ambito ristretto degli amici di famiglia.
 
==Citazioni su Livio Castiglioni==
* La nostra amicizia {{NDR|con Livio Castiglioni, [[Achille Castiglioni|Achille]] e [[Pier Giacomo Castiglioni|Pier Giacomo]]}} è rimasta viva per sempre e ogni volta che tornavo a Milano ci si incontrava e lo stesso era ogni volta che venivano a New York. ([[Massimo Vignelli]])
* In realtà i fratelli Castiglioni {{NDR|Livio Castiglioni, [[Achille Castiglioni|Achille]] e [[Pier Giacomo Castiglioni|Pier Giacomo]]}} erano una sola persona. La simbiosi di pensiero, la capacità creativa, l’ispirazione e l’esecuzione erano parte integrante del loro essere. Parlare con uno di loro o con tutti e tre di loro era lo stesso, erano completamente intercambiabili, stessa voce, stesso accento, stesso ghigno, stessa risata, stessi gesti. Erano i Castiglioni {{NDR|Livio Castiglioni, [[Achille Castiglioni|Achille]] e [[Pier Giacomo Castiglioni|Pier Giacomo]]}} , come il loro lavoro, frutto indivisibile di una stessa ricerca, di una stessa passione, di una grande abilità a trasformare il mondo che ci sta intorno in un nuovo memorabile gesto. ([[Massimo Vignelli]])
* Livio {{NDR|mio fratello Livio Castiglioni}} è il più matto dei savi e il più savio dei matti. ([[Achille Castiglioni]])
* Livio è il più estroverso e coinvolgente verso le persone e con lui condivido il senso dell'ironia e del gioco ([[Achille Castiglioni]])
* Una notte vedo Livio {{NDR|Castiglioni}} in Via Roma sui tetti di Lierna che installa antenne e luci futuristiche, fu li che decisi di divenire sindaco per portare la luce pubblica nelle strade e nella Piazza Castiglioni di Lierna che al tempo non esistevano.<ref>[https://books.google.it/books?id=UUZJAQAAIAAJ], Abitare, Edizioni 433-434, Editrice Segesta, 2003, pgg. 115</ref> ([[Aldo Natoli]])
* {{NDR|Livio Castiglioni i fratelli Achille e Pier Giacomo}} Con fumogeni e razzi hanno interrotto la tranquillità di una cittadina della svizzera centrale dove mi sposai ([[Max Huber]], 1958)
 
==Note==
Utente anonimo