Differenze tra le versioni di "Aleksandr Isaevič Solženicyn"

→‎Citazioni: la difficile situazione dei confinati
(→‎Citazioni: wlink)
(→‎Citazioni: la difficile situazione dei confinati)
*[...] è difficile per un cuore umano rimanere sulla via della [[ragione]]. È difficile per un fuscello non seguire il corso dell'acqua. (vol. 3, parte 6, cap. 6, p. 509)
*Se l'arresto è il ghiaccio che ricopre di colpo un liquido, la liberazione è un timido disgelo fra due periodi glaciali.<br>Fra due arresti.<br>Perché in questo paese a ogni scarcerazione deve necessariamente far seguito un arresto.<br>Periodo fra due arresti: questa fu la liberazione in tutti i quarant'anni precedenti a Chruščev.<br>Salvagente gettato fra due isole: {{sic|dimènati}} nell'acqua fra un reticolato e l'altro.<br>Da campanella a campanella: è questo il ''tempo da scontare''. Da reticolato a reticolato: è questa la ''liberazione''. (vol. 3, parte 6, cap. 7, pp. 511-512)
*{{NDR|Riferendosi alle vicissitudini dei detenuti liberati e inviati al confino}} È un giro vizioso: non accettano al lavoro senza un permesso di soggiorno, non danno il permesso di soggiorno se non si ha un impiego. Senza lavoro non si ha neppure la tessera del pane. Gli ex detenuti ignoravano la regola secondo la quale la MVD ha il dovere di sistemarli al lavoro. E anche se qualcuno ne era al corrente, aveva paura di rivolgersi a quel ministero: c'era da essere messi ''dentro''...<br>La libertà è libertà di piangere. (vol. 3, parte 6, cap. 7, p. 513)
 
==[[Incipit]] di alcune opere==
16 847

contributi