Differenze tra le versioni di "Aleksandr Isaevič Solženicyn"

→‎Citazioni: i prigionieri e il freddo
(→‎Citazioni: riferimenti (parte e capitolo))
(→‎Citazioni: i prigionieri e il freddo)
*A che limiti di mostruosità si deve ridurre la vita della gente, perché migliaia di uomini, nelle prigioni, nei cellulari e nei vagoni invochino, come loro unica speranza di salvezza, la forza sterminatrice di una guerra atomica!...<br>Ma nessuno piangeva. L'odio prosciuga le lacrime. (vol. 3, parte 6, cap. 4, p. 454)
*Come riassumere in una frase l'intera storia russa? Il paese delle possibilità soffocate. (vol. 3, parte 6, cap. 5, p. 476)
*I prigionieri, tra gli uomini, sono quelli che più soffrono il freddo, più di qualunque altra cosa. (vol. 3, parte 6, cap. 5, p. 477)
 
==[[Incipit]] di alcune opere==
16 336

contributi