Differenze tra le versioni di "Shopping"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 anni fa
nessun oggetto della modifica
(+vc)
*A volte, quando ti girano, non c'è niente di meglio che andare in corso a comprarti qualcosa. Qualsiasi cosa, anche una scemata, anzi, preferibilmente scemata: che costi poco, che sia assolutamente superflua e il cui unico scopo sia di darti soddisfazione. Vedi una cosa, la desideri, entri e la ottieni; se si esclude lo shopping, non capita spesso. ([[Marco Malvaldi]])
*Chi dice che i soldi non fanno la felicità non sa dove fare shopping! (''[[Gossip Girl]]'')
*Le donne che fanno molto shopping non hanno nient'altro dedi meglio da fare. (''[[Desperate Housewives (prima stagione)|Desperate Housewives]]'')
*Le donne brutte si rifugiano nel pianto. Quelle carine vanno a fare shopping! (''[[Le seduttrici]]'')
*Mi parve che Babette e io, nella massa e varietà dei nostri acquisti, nella grassa abbondanza suggerita da quei sacchetti - il peso, le dimensioni e il numero, i disegni familiari delle confezioni e la vivacità dei caratteri, le scatole giganti, i formati famiglia con il contrassegno fosforescente dell'offerta speciale - nonché nella sensazione che provavamo di esserci riempiti di scorte - il senso di benessere, la sicurezza e l'appagamento che quei prodotti apportavano a una sorta di casetta annidata nel nostro intimo -, mi parve, dicevo, che avessimo conseguito una pienezza dell'essere che doveva risultare ignota a coloro che hanno bisogno di meno, si aspettano di meno, incentrano tutta la loro vita su solitarie passeggiate serali. ([[Don DeLillo]])
Utente anonimo