Differenze tra le versioni di "Figlio"

433 byte aggiunti ,  1 anno fa
+1
(+)
(+1)
*E figlie so' lacrime e sango, lo sapete. (''[[Gomorra - La serie (seconda stagione)|Gomorra - La serie]]'')
*Giocare con le speranze e i sogni di una figlia, essere gentile e severo, sgridare e ricompensare, castigare e perdonare. I piaceri di un padre, del padre di una figlia. C'è forse un potere più grande di questo? Cosa desiderare di più? ([[Francis Urquhart]], ''[[House of Cards (miniserie televisiva)#Prima stagione|House of Cards]]'')
*I figli... nascon per un atto d'amore... o così dovrebbe essere. E Dio vuole che crescano liberi e sani, idonei al lavoro e allo svago, adatti ad affrontare le gioie e le avversità. Insomma, completi. La [[schiavitù]]... la ''vera'' schiavitù consiste nell'esser privati della possibilità di crescere completi. I derelitti, i diseredati, gli indesiderati ''sono'' schiavi, anche se non se ne rendono conto. ([[Richard Adams]])
*I figli aiutano a rimandare l'angoscioso dovere di affrontare sé stessi, compito a cui in seguito provvedono i nipoti. ([[Muriel Barbery]])
*I figli! Dieci secondi di gioia, trent'anni di sofferenza. (''[[True Lies]]'')