Differenze tra le versioni di "Karl Marx"

*Si è lasciato andare, lui, il non conformista, a un inconsapevole conformismo alle superstizioni più infondate della sua epoca, cioè il culto della produzione, il culto della grande industria, la credenza cieca nel progresso. Ha così fatto al contempo un grave torto durevole e forse irreparabile – in ogni caso difficile da riparare – allo spirito scientifico e allo spirito rivoluzionario. ([[Simone Weil]])
*Sono per l'appunto la drastica restrizione del politico e la conseguente esclusione dal suo ambito proprio della dimensione più profonda della totalità sociale a suscitare le critiche di Marx. Dal punto di vista della società e della teoria politica borghese – egli osserva già negli scritti giovanili – i rapporti sociali «hanno soltanto un significato privato, nessun significato politico». ([[Domenico Losurdo]])
*{{NDR|Citando [[Ronald Reagan]]}} Tutti abbiamo letto Marx, c'’è chi l’'ha letto e chi l’'ha capito. Chi l’'ha letto è diventato comunista e chi l’'ha capito è diventato liberale. ([[Silvio Berlusconi]])
 
===[[Diego Fusaro]]===
Utente anonimo