Differenze tra le versioni di "Giorgio Pallavicino Trivulzio"

m (p. -> pp.)
 
==Citazioni su Giorgio Pallavicino Trivulzio==
*Il primo a trarne le conclusioni {{NDR|dalle tesi favorevoli alla monarchia piemontese esposte nel libro di [[Vincenzo Gioberti|Gioberti]] ''Del rinnovamento civile d'Italia''}} fu Pallavicino, l'ex prigioniero dello Spielberg, da un pezzo rifugiato a Torino. Di scarso cervello politico, impetuoso fino alla leggerezza, teatrale e un po' troppo portato a ostentare i suoi titoli di "martire"<ref>Pallavicino fu detenuto nelle prigioni di Spielberg, Gradisca e Lubiana.</ref>, aveva fino allora militato sotto bandiera rivoluzionaria. ([[Indro Montanelli]])
*Nobile e molto ricco, ma incline alle idee democratiche o per lo meno progressiste, il Pallavicino era un patriota sincero ed entusiasta, sebbene troppo corrivo ad autodefinirsi "martire", pronto ad utilizzare per la causa nazionale le molteplici relazioni che, grazie al suo prestigio sociale e personale, era in grado di stabilire negli ambienti più diversi. Ostile anch'egli al municipalismo piemontese, si era però convinto dopo il '49 che solo sulla monarchia sabauda si poteva contare per la liberazione d'Italia. Di questa idea per dieci anni egli si fece assertore in Piemonte e tra gli esuli delle varie tendenze esponendola in termini alquanto semplicistici, ma con grande tenacia e profonda convinzione. ([[Giorgio Candeloro]])
 
==Note==
25 556

contributi