Differenze tra le versioni di "Patrice Lumumba"

*Bell'uomo, alto un metro e ottanta, con il pizzetto, Lumumba irradiava fascino e sicurezza di sé. A differenza della maggior parte dei suoi compatrioti, traboccava di energia nervosa.
*Lumumba non fece virtualmente alcun tentativo di governare il paese, e trascorse invece gran parte del suo tempo tenendo verbose conferenze stampa, durante le quali faceva piovere insulti sull'ONU e i belgi e le altre potenze occidentali.
*Per i Simba, Lumumba era una divinità: tutti sapevano ch'egli sarebbe tornato presto sulla terra per riparare a ogni ingiustizia.
*Quando Lumumba era un giovane uomo politico intraprendente, aveva cercato di assicurarsi l'appoggio degli indigeni facili a gabbarsi promettendo loro che, una volta conquistata l'indipendenza, sarebbero divenuti tutti «bianchi». Si sarebbero arricchiti... avrebbero abitato in grandi case, proprio come gli europei, e avrebbero guidato automobili europee. Nessuno sarebbe più stato costretto a lavorare. O almeno, così affermava Lumumba.<br>In tutto il Congo orientale, masse di indigeni ignoranti sono ancor oggi persuase che soltanto la morte di Lumumba abbia impedito alla promessa di avverarsi. Questi congolesi ritengono responsabili della fine del primo ministro gli «imperialisti» americani e belgi. Credono che Lumumba tornerà una seconda volta sulla terra per mantenere la promessa. Naturalmente, gli imperialisti belgi e americani, ma soprattutto i ricchi e potenti americani, faranno del loro meglio per dare scacco matto a Lumumba. Ma Lumumba vincerà, inevitabilmente.
 
14 453

contributi