Differenze tra le versioni di "Alfred Andersch"

Racconcio il wlink.
(Inserisco citazioni di Alfred Andersch, wlinks.)
 
(Racconcio il wlink.)
 
 
==Citazioni di Alfred Andersch==
*''La gente del [[Vomero]] ha sempre campato | vendendo pane in Via Tribunali. | Accarezzati dalla brezza del Vomero, | quei signori guardano dall'alto in basso | il sudore di Via Tribunali, | le lacrime di [[Mergellina]], | il sangue di [[Piazza del Mercato (Napoli)|Piazza Mercato]] – | ma se vogliono pregare i santi, | devono scendere nel buio della povertà. | Perché su al Vomero non ci sono chiese con santi | e nemmeno gli dei abitarono mai.'' ('''Pulcinella'''<ref>Citato in ''Piazza San Gaetano'', ''{{small|Suite}}'', introduzione di Andreas Friedrich Müller, disegni di Gisela Andersch, traduzione di Valentina Di Rosa, Colonnese, Napoli, 1990, p. 39.</ref>)
*''Per questo, straniero, la gente | a [[Napoli]] ha il culto dei santi: | da sempre ha conosciuto non un solo Dio, | ma molti dei, | perciò scambia San Paolo e San Pietro con i Dioscuri, | San Giovanni con Hermes | e Santa Restituta con Cibele. | Vecchie usanze dei tempi di [[Publio Virgilio Marone|Virgilio]].'' ('''Pulcinella'''<ref>Citato in ''Piazza San Gaetano'', ''{{small|Suite}}'', p. 40.</ref>)